Indice ancoraggi Indice dei vuoti
Fissaggio al pavimento e una parete
Questo è un fissaggio piuttosto semplice, si devono trovare in maniera coerente i punti di ancoraggio alla parete verticale.

(i punti di ancoraggio al pavimento sono nel post Fissaggio della ringhiera solo al pavimento  il Link è qui sotto) 

Fissaggio della ringhiera solo al pavimento

Certo, questo tipo di inserimento è piuttosto banale, ma è meglio conoscere un paio di cose.

La prima: se costruiamo una ringhiera, fissata alla parete che si estende per diversi metri, dopo una certa lunghezza (non quantificabile, in quanto si tratta di variabili che dipendono dalle sezioni dei profili) il fissaggio in verticale perde il suo effetto, quindi si tratta di applicare le considerazioni che ho fatto in questo post:

Fissare una ringhiera solo al pavimento

La seconda: che ci si può trovare di fronte ad una porta senza lo scontro.

Questo caso lo vedremo qui di seguito.

 

vb1c2 
Gli ancoraggi di queste ringhiere sono i soliti e li trovate nei link qui di fianco

Ancoraggi 

Vediamo qualche esempio banale e qualche esempio pratico.
Nel caso di una ringhiera con un elemento orizzontale “A” è sufficiente ancorare lo stesso alla parete. 

Anche se ci sono degli altri elementi orizzontali fissare quello più alto solitamente è sufficiente.

 
Nel caso di orribili disegni del genere è intuibile ancorare alla parete verticale gli orizzontali del parapetto. “A_B” 

Questo caso riguarda raramente lavori in acciaio forgiato.

 
Solitamente questi impedimenti che ci troviamo a costruire.

A lato la soluzione più stupida, un telaio angolare con tre ancoraggi.

 

 vb1c1
 Ovvio che la soluzione è questa. vb1c
In questo caso si nota, come il fabbro abbia trovato i punti di ancoraggio seguendo un disegno classico.
 Non dimenticatevi che l’elemento verticale\ orizzontale possa essere di materiali diversi. vb1ck
  Nel acciaio forgiato non tutti i parapetti sono semplici, come nei casi descritti, spesso serve armonizzare il disegno e trovare il punto adatto per fissarlo nella parete verticale.

In questo caso è il tentativo un po infantile di trovare il punto di nascita del corrimano senza inserirlo nella parete verticale

 
 In questo caso il fissaggio alla parete  si è risolto nel prolungamento del corrimano in verticale, inutile dal punto di vista pratico, ma non banale dal punto di vista estetico e logico.
In questo parapetto il fabbro ha sfruttato le curve del disegno per fare gli ancoraggi.
 Questo è un caso che ritengo sbagliato.

Il fabbro ha riunito in verticale tutti gli elementi della ringhiera che vanno sul muro, ma il parapetto non ha linee verticali, quindi si forma un’incongruenza.

Il muro non c’entra con il disegno della ringhiera quindi adattarla sulla verticale credo sia un errore.

 Inserire le parti che si estendono verso il muro è più corretto.
 Non è bello,  ma un sistema di fissaggio parete pavimento è anche questo. 0c568872dcec51c2c27ce54372e6e7b8
Certo che i fissaggi di questa ringhiera non sono dei capolavori.

(Troppi e connessi male)

Ma è un esempio, migliorabile, di fissaggio parete pavimento.

Quelli sulla parete sono giusti, invece quelli a pavimento sono decisamente sbagliati.

 

pp1
Ci troviamo di fronte ad un problema come quello a fianco.

La porta o l’anta di cancello non ha la possibilità di avere lo scontro.

Per estensione questo è il solito problema dei cancelli\porte a due ante.

Lasciamo i problemi nelle sezioni dedicate. Qui evidenziamo solo i problemi relativi agli ancoraggi.

Un banale cancello a due ante ha il minimo ancoraggio alle pareti e al pavimento.

I cardini superiori sono fissati alle pareti mentre quelli inferiori al pavimento.

Uno scontro centrale completa la situazione

vb11-xc
 Basta montarne uno fissato al pavimento.

Vedremo dove si parla di cancelli, come costruire scontri in acciaio forgiato adeguati.

cardine-ripreso-axd

 


 Adriano Cortiula, fabbro ferraio in Tricesimo