E’ il libro che ritengo più importante della mia piccola raccolta.

Non si tratta di un libro specifico sul ferro battuto e neanche di un libro d’arte, si tratta invece di un volume divulgativo, sul ferro e le sue leghe.

L’autore è Ernesto Salomoni, in 154 paginette (il libro ha le dimensioni di 20  per 13  cm. insomma un piccolo tascabile) l’autore spiega con un linguaggio semplicissimo, tutto ciò che si deve sapere sul ferro.

Il primo e il terzo capitolo per chiarezza espositiva e sintesi, sono semplicemente sublimi.

Il libro si legge come un romanzo (credo di averlo letto la prima volta in meno di tre ore) e soprattutto non indulge mai in tecnicismi dove non sono strettamente indispensabili.

Nonostante il numero esiguo delle pagine, il volume è di una completezza esemplare,  con disegni e tabelle aiuta il lettore in ogni suo capitolo.

Io l’ho trovato nella libreria “Friuli” di Udine al costo di lire 10.000,  nel 1994.


 Adriano Cortiula, fabbro ferraio in Tricesimo