Per fare una foto da pubblicare sul giornale di Cassacco, ho pensato di riprendere la ringhiera in modo molto formale, anche se certe inquadrature di scorcio sono più efficaci penso che in questo caso la ripresa frontale possa essere soddisfacente. Per prima cosa ho deciso l’inquadratura più opportuna, ci sono due modi per fotografare come si vede dal disegno, la linea blu restringerà il fuoco prospettico , quindi tutte le linee di fuga verso l’alto mentre la linea rossa essendo frontale non ha questo problema, la leggera distorsione laterale non coinvolge il sogetto inquadrato.

Non ci penso neppure molto e scelgo la soluzione più facile

Con una certa semplicità trovo cosa devo inquadrare nell’obiettivo

Dopo aver deciso che iquadratura fare, ovviamente come in tutte le foto devo trovare lo schema compositivo, non è difficile ma deve in ogni caso essere logico.

Ora la ringhiera l’avevo pensata come una serie di fiori messi sotto alla statua della Madonna, quindi sulla parete non posso dimenticare questo elemento che da la ragione al disegno stesso della ringhiera. D’accordo è anche vero che in questo modo aumento lo spazio dell’inquadratura di conseguenza c’è più facilità nell’equilibrare gli elementi della composizione.

ROSETTA
la MADONNA

Arbitrariamente ho disegnato cosa può abbracciare uno sguardo e alla fine ho tracciato una linea rossa definendo questa la base della ringhiera, in questo modo ho ottenuto pressapoco anche il formato della foto.

Ed ecco come ho trovato il centro focale della foto la linea perpendicolare che parte dagli occhi della Madonna e arriva alla base della ringhiera sarà il lato del quadrato centrale

Con una certa facilità costruisco la griglia che serve a posizionare i vari elementi della foto, al centro si nota il quadrato principale

Sulla base del lato del quadrato ho costruito la griglia dove posizionare gli elementi. Gli oggetti da inquadrare sono solo due la Madonna e il parapetto,

Facile è inserire il secondo elemento le linee guida ci sono basta fare attenzione, naturalmente il resto sarà la facciata della casa non molto bella in verità, ma spero di riuscire a portare a fuoco i due elementi principali in modo che la lettura ne risulti agevole.

Sono un po stufo della pioggia ma neanche vorrei il sole quando andrò a fotografare sono un imbranato, aspetto con calma di andare a fare quello scatto.

Il risultato

Il risultato è abbastanza penoso anche se ho cercato di seguire il più possibile il progetto, sono stato costretto a montare un filtro sulla porta e ad oscurare le vetrine, si capisce il perché.

 

|

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

PRESENTAZIONE

PROGETTO

COSTRUZIONE

RELAZIONE FINALE DEL LAVORO

IL PROGETTO DELLA FOTO FINALE

LA PROPOSTA ACCETTATA

IL MIO PROGETTO BOCCIATO

COME HO RIFIUTATO LA PROPOSTA DEL CLIENTE


 Adriano Cortiula, fabbro ferraio in Tricesimo