Una ringhiera sulla piazza – Presentazione
ANALISI DI UN LAVORO IN FERRO BATTUTO DALL’IDEA ALLA COMPLETA REALIZZAZIONE
 In questo articolo vedremo come è stata ideata, progettata e costruita, una ringhiera sulla piazza principale di un paesino, ma sopratutto vedremo i perché.

Molti rimarranno sconcertati sulla mia arrendevolezza di fronte a un lavoro che non ritenevo adeguato a quel luogo, purtroppo anche io lavoro per vivere, inoltre avere un lavoro sempre esposto al pubblico è una faccenda da non sottovalutare.

In questa esposizione, con parole mie, spiegherò dall’inizio come ho costruito una banale ringhiera, essendo convinto che sia necessario spiegare le insulsaggini che tanti tralasciano convinti che siano chiare ai neofiti di questo mestiere. E’ un modesto lavoro realizzato con scarsa competenza, ma risolve qualche problema che qualsiasi apprendista si trova davanti. Tutto ciò che è scritto è vero e verificabile fin nei minimi particolari, compresi i rapporti con la committenza, Tutto inizia nel solito modo, con un signore che mi chiede di realizzare un parapetto su un balcone, questo balcone si affaccia sulla piazza principale di Cassacco, un paesino del Friuli, ovviamente il committente aveva le idee chiare e mi disse che lo voleva come quello del municipio che si trova su un’altro lato della piazza. 

 Presentazione  Il rifiuto di un’idea 

 La mia proposta bocciataLa   proposta accettataProgetto

Progetto per la foto finaleCostruzione

– I fioriCostruzione – Le foglieCostruzione –

Il paletto verticaleCostruzione – La parte inferioreCostruzione –

Il corrimano Relazione finale del lavoro


 Adriano Cortiula, fabbro ferraio in Tricesimo